fbpx

Come utilizzare gli hashtag di Instagram nel 2022

Scopri come utilizzare gli hashtag di Instagram nel 2022

4 motivi per cui gli esperti di marketing utilizzano gli hashtag su Instagram

Cominciamo con le basi. Un hashtag è una parola o una frase preceduta dal simbolo “#”. Sui social network come Instagram, gli hashtag sono collegamenti ipertestuali. Quando gli utenti fanno click su di loro, si apre la relativa pagina hashtag.

Ma se conosci il Marketing di Instagram, allora sai che c’è molto di più negli hashtag rispetto alle pagine collegate.
Gli hashtag possono aiutare con qualsiasi cosa, dalla scoperta alla promozione, e possono avere vantaggi sia immediati che a lungo termine.
Ecco un po’ di informazioni in più su come funzionano gli hashtag e perché dovresti usarli.

Migliorano la scoperta

Quando cerchi un hashtag su Instagram, vedrai una pagina che assomiglia molto all’esempio #dngconsultingit .

Sull’app mobile, le pagine hashtag presentano una selezione dei post più importanti che hanno un elevato coinvolgimento.
C’è anche una scheda Recenti che mostra i contenuti in ordine cronologico e una scheda Reels con video in formato breve pertinenti.
Se includi gli hashtag nei tuoi contenuti di Instagram, compariranno nelle pagine dei relativi hashtag.

In altre parole, quando gli utenti cercano gli hashtag che usi, possono facilmente scoprire il tuo marchio e i tuoi contenuti.

Aumentano la portata

Le pagine hashtag includono il pulsante Segui. Gli utenti che seguono un hashtag vedono automaticamente i contenuti con quella parola chiave o frase nei loro feed.

Se utilizzi hashtag seguiti da molte persone, aumenti le possibilità che i contenuti del tuo brand appaiano nei feed degli utenti.
Ciò significa che gli hashtag possono essere ottimi sia per la copertura che per la scoperta.

Aggiungono il contesto

Indipendentemente dal tipo di contenuto Instagram che crei, c’è spazio per condividere il tuo messaggio.
I post del feed hanno limiti di didascalia di 2.200 caratteri, mentre Storie e Reels offrono ampie opportunità.

Tuttavia, anche con tutte queste opzioni, può comunque essere difficile specificare esattamente di cosa trattano i tuoi contenuti.
Con gli hashtag, puoi fornire un contesto aggiuntivo che aiuta a chiarire l’argomento per gli utenti e dire all’algoritmo quando è opportuno fornire i tuoi contenuti ai feed.

Ad esempio, se includi un hashtag nelle storie di Instagram, gli utenti possono scoprire il tuo contenuto o cliccare per vedere più contenuti correlati o seguire l’hashtag.

Promuovono le Campagne

Oltre a fornire un contesto, gli hashtag sono ideali per promuovere campagne.
Con un hashtag creato per la campagna, puoi attirare l’attenzione sull’iniziativa o sull’evento del tuo Brand e tenere traccia di tutti i contenuti creati.

Come utilizzare gli hashtag di Instagram nel 2022
Come utilizzare gli hashtag di Instagram nel 2022

#1: Come scegliere gli hashtag Instagram

Gli hashtag possono fornire una vasta gamma di informazioni sui tuoi contenuti.
Ecco 10 tipi di hashtag di Instagram da considerare:

  • Hashtag specifici che identificano la tua attività
  • Hashtag per campagne marketing uniche
  • Hashtag UGC (User Generated Content) progettati per essere utilizzati dai tuoi clienti
  • Hashtag di eventi che promuovono eventi e festività
  • Hashtag che indicano i luoghi dove sta accadendo qualcosa, per i clienti locali
  • Hashtag giornalieri che riguardano temi come #MondayMotivation
  • Hashtag di settore che spiegano il tuo campo o tipo di attività
  • Hashtag della community che condividono informazioni
  • Hashtag descrittivi che chiariscono l’argomento del contenuto
  • Hashtag di frasi che includono un messaggio o una dichiarazione di ispirazione

Il numero totale di hashtag che puoi utilizzare su Instagram dipende dal tipo di contenuto. I feed post e i Reel supportano 30 hashtag, mentre le storie possono includere 10 hashtag.

Sebbene sia facile presumere che dovresti aggiungerne il maggior numero possibile, questa non è la pratica migliore.

Molti esperti di marketing consigliano di massimizzare gli hashtag o di utilizzare un certo numero di parole chiave di varie categorie.
Tuttavia, Instagram consiglia di ridurre al minimo gli hashtag. Un recente post del feed dell’account Instagram @creators ufficiale raccomanda specificamente di utilizzare da tre a cinque hashtag invece di aggiungerne 10 o 20.

Quindi quale suggerimento dovresti seguire?
Probabilmente è meglio usare i consigli ufficiali di Instagram e ridurre al minimo l’utilizzo degli hashtag.
Ma consigliamo sempre di sperimentare.

Prova diversi numeri di hashtag e confronta le metriche di copertura e coinvolgimento per vedere cosa funziona meglio per la tua attività.

Come trovare i migliori hashtag per Instagram

Sia che tu abbia intenzione di utilizzare il numero consigliato di hashtag o di sperimentarne di più, è importante farli contare.
Diamo un’occhiata ad alcuni strumenti e tattiche che possono aiutarti a trovare i migliori hashtag per i tuoi contenuti.

Ricerca hashtag Instagram

L’app di Instagram offre il modo più semplice per trovare hashtag, purché tu sappia cosa stai cercando.
Digita una parola chiave o una frase nell’app per vedere quante volte è stato utilizzato un hashtag.
Se l’hashtag che stai considerando è stato utilizzato solo poche volte, probabilmente è meglio sostituirlo con uno che ha più traffico.

Oltre alla parola chiave che hai cercato, Instagram fornisce anche dati per diversi hashtag simili. Puoi utilizzare queste idee come sostituzioni o aggiunte al tuo elenco di hashtag.

Ricerca dei seguaci

Se non sei sicuro da dove iniziare la tua ricerca o se stai cercando nuove idee, puoi rivolgerti ad altri account Instagram.
Pensa ad influencer , concorrenti o leader del settore. Scopri i loro profili, quindi tocca Seguente.

Nella parte superiore dell’elenco, vedrai un elenco di hashtag seguiti dall’account.
Puoi visualizzare l’elenco completo e seguire qualsiasi hashtag o visualizzare contenuti pertinenti.
Se ne trovi qualcuno che sembra avere del potenziale, puoi aggiungerlo alla tua lista.

Strumenti di ricerca hashtag

Per quanto utili siano questi strumenti nativi, non ti aiutano a identificare ciò che è popolare in questo momento.
Per trovare hashtag di tendenza, hai bisogno di uno strumento di terze parti come RiteTag.
Con RiteTag, puoi caricare la didascalia e i contenuti multimediali per il tuo post su Instagram e consentire all’app di generare automaticamente idee di hashtag.

Evidenzia anche hashtag abusati da evitare.

Puoi copiare e incollare elenchi di hashtag da RiteTag nel tuo strumento di pianificazione per aggiungerli immediatamente a un post di Instagram.

#2: Come inserire hashtag nei tuoi contenuti Instagram

Ogni tipo di contenuto Instagram supporta gli hashtag. Ecco dove si trovano quelli più efficaci.

Post nel feed di Instagram

Sia i post immagini che video supportano gli hashtag.

Sebbene tu possa includere gli hashtag nel testo della didascalia, questa pratica non si presta sempre bene all’esperienza di lettura per il tuo pubblico.

Ecco perché in genere è meglio elencarli alla fine della didascalia, di solito su una riga separata dal resto del testo.
Per creare spazio visivo e facilitare la lettura della didascalia, puoi aggiungere un’interruzione di riga o utilizzare simboli o emoji per separare gli hashtag.

Ad esempio puoi includere diversi hashtag alla fine del post, separati dal testo da interruzioni di riga. Gli hashtag possono includere il settore ed il luogo del creatore e puoi utilizzare sia frasi che parole chiave per aumentare la copertura e favorire la scoperta.

Che ne dici di inserire gli hashtag nei commenti ai post del feed?
Mentre alcuni esperti di marketing scelgono di mantenere pulite le didascalie e di aggiungere hashtag ai commenti, Instagram sconsiglia questa pratica.

In effetti, un recente post su Instagram di @creators istruisce gli utenti a inserire hashtag nelle didascalie.

Reel Instagram

Poiché i Reel di Instagram funzionano in modo molto simile ai post, puoi seguire gli stessi consigli per l’aggiunta di hashtag ai video in formato breve.

Ad esempio assicurati che gli hashtag del tuo Brand e le parole chiave descrittive, forniscano il contesto e assicurano che il contenuto venga visualizzato nelle pagine di ricerca pertinenti.

Storie di Instagram

Instagram Stories offre due opzioni per aggiungere hashtag:

  • Se includi hashtag in una nella storia, diventano automaticamente selezionabili.
  • Se usi un adesivo hashtag, funzionano esattamente allo stesso modo. Le persone che li toccano vedono un pop-up Visita Hashtag che porta alla pagina dell’hashtag.

Quindi quale si traduce in un maggiore coinvolgimento?

Nessuno dei due funziona necessariamente meglio dell’altro, rendendo gli hashtag della storia una decisione estetica.

Includerli nel testo di solito è un’esperienza di lettura più fluida, mentre richiamarli con un adesivo può attirare più attenzione.

Indipendentemente dalla tua scelta, tieni presente che le pagine hashtag di solito non mostrano storie. Quindi l’aggiunta di hashtag alle storie aiutar ad indirizzare i follower.

Ad esempio gli utenti possono toccare l’hashtag per vedere più contenuti o toccare il contenuto in primo piano per vedere il post del feed originale.

Biografia Instagram

Puoi anche aggiungere hashtag alla biografia di Instagram del tuo Brand, ma è importante notare che funzionano in modo leggermente diverso sul tuo profilo rispetto ai contenuti.
L’aggiunta di hashtag alla tua biografia di Instagram non aumenterà le possibilità che il tuo profilo appaia nei risultati di ricerca, né aumenterà la tua copertura.

Ma potresti voler aggiungere un hashtag alla tua biografia se il tuo team utilizza Instagram per raccogliere UGC o eseguire campagne di Brand.
In questo modo, le persone possono toccare l’hashtag nella tua biografia per vedere tutti i post dei tuoi clienti e persino contribuire alla creazione di nuovi contenuti.

#3: Come monitorare le prestazioni degli hashtag di Instagram

Per sviluppare una strategia di hashtag Instagram efficace, è importante sapere quali ti stanno aiutando a raggiungere i tuoi obiettivi e quali occupano solo spazio.
Diamo un’occhiata agli strumenti nativi e di terze parti.

Approfondimenti su Instagram

Sia Instagram Insights che Creator Studio Insights possono dirti quanto raggiungere i tuoi hashtag generati.
Ma entrambi gli strumenti tengono conto della copertura dell’hashtag per post.
Se aggiungi più hashtag a ogni post, non puoi vedere quanto ognuno ha contribuito.

Analisi di terze parti

Per dettagli più dettagliati, è necessario uno strumento di monitoraggio degli hashtag di terze parti o un dashboard di pianificazione dei social media.
Questi strumenti si collegano direttamente al tuo account Instagram in modo che possano monitorare l’attività sui tuoi post e calcolare le interazioni per ogni hashtag.

Forniscono anche approfondimenti più dettagliati che ti danno una comprensione significativamente più approfondita delle prestazioni degli hashtag.
Ad esempio, la maggior parte tiene traccia dei tassi di coinvolgimento per gli hashtag in modo da poter identificare facilmente quale offre il valore maggiore.

#4: Come migliorare la tua strategia di hashtag di Instagram

Mentre sviluppi la tua strategia di hashtag di Instagram, tieni a mente queste best practice.

Utilizza gli hashtag in rotazione

La ricerca degli hashtag richiede tempo, quindi si è tentati di riutilizzare o addirittura copiare e incollare gli stessi ancora e ancora.
Tuttavia, le Linee guida della community di Instagram vietano la pubblicazione di sottotitoli o commenti ripetitivi, inclusi elenchi di hashtag.

Sebbene la piattaforma probabilmente non vieterà gli account per l’utilizzo di elenchi di hashtag ripetitivi, potrebbe ridurre la tua copertura organica.
Se vuoi ottenere il massimo valore dai tuoi hashtag, è importante variare la tua rotazione regolare.

Ad esempio utilizzando una varietà di hashtag personalizzati in base al contenuto.
Utilizza un diverso mix di hashtag praticamente per ogni post, massimizzando efficacemente la portata e la scoperta.

Evita gli hashtag vietati o abusati

Idealmente, gli hashtag che scegli aumenteranno la tua copertura piuttosto che comprometterla.
Tuttavia, Instagram fa una consegna moderata di contenuti che includono hashtag che la piattaforma considera spam.

Se utilizzi strumenti di ricerca come RiteTag, puoi facilmente individuare gli hashtag vietati e rimuoverli dalla tua lista.
Ma puoi anche cercare direttamente su Instagram.
Se la piattaforma non ti consente di cercare un hashtag specifico, significa che è vietato e dovresti assolutamente evitarlo.

Bilancia trend e hashtag unici

Sai già come evitare gli hashtag con un traffico minimo. Ma che dire degli hashtag incredibilmente popolari o addirittura virali?
Sebbene gli hashtag virali possano teoricamente aumentare la tua portata, ottengono così tanto traffico che i tuoi contenuti andrebbero immediatamente persi nella pagina dell’hashtag.

Cerca invece hashtag popolari ma non eccessivamente trendy.

Ad esempio, dai la priorità agli hashtag con 100.000 anziché 1 milione di post su Instagram per trovare l’equilibrio ideale.
Inizia inserendo un hashtag comune nella ricerca di Instagram, quindi scorri verso il basso per visualizzare i consigli con il giusto livello di popolarità.

Conclusione 

Che tu voglia aumentare la copertura, promuovere la scoperta o promuovere una campagna, gli hashtag sono fondamentali, soprattutto se sai quali usare e quando aggiungerli.
Con questa guida, puoi ottenere più chilometri dai tuoi hashtag di Instagram in modo da poterli applicare in modo più efficace e raggiungere più obiettivi di marketing con successo.

Sfrutti davvero le potenzialità dei Canali Digitali? Contattaci o richiedi una consulenza

L’articolo “Come utilizzare gli hashtag di Instagram nel 2022” è interessante? Condividilo Subito!

Fonte: Social Media Examiner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.